Fisiatria

  • Medical Phisio G2 - Fisiatria

I nostri trattamenti

  • ATM (temporomandibolare )
  • ELETTROSTIMOLAZIONE
  • IONOFORESI
  • TENS
  • DIADINAMICA
  • RIEDUCAZIONE POSTURALE
  • GINNASTICA DOLCE
  • LASERTERAPIA
  • LINFODRENAGGIO MANUALE E BENDAGGIO
  • MAGNETOTERAPIA
  • MASSOTERAPIA
  • OSTEOPATIA
  • POMPAGE
  • RIABILITAZIONE CARDIORESPIRATORIA
  • RIABILITAZIONE NEUROMOTORIA
  • RIABILITAZIONE MOTORIA
  • RIEDUCAZIONE PROPRIOCETTIVA E STABILOMETRICA
  • RIEDUCAZIONE PAVIMENTO PELVICO
  • ULTRASUONI
  • TECARTERAPIA

Di cosa si occupa il fisiatra?

La fisiatria è deputata al recupero delle principali funzioni motorie che possono essere compromesse in seguito a un intervento, un trauma o una patologia, aiutando così il paziente a riconquistare la propria quotidianità e a migliorarne la qualità di vita.

Il paziente può infatti presentare una compromissione o una limitazione nei seguenti ambiti: apprendimento e applicazione delle conoscenze; compiti e richieste generali; mobilità; cura della propria persona; vita domestica e sociale; relazioni interpersonali.

Quali sono le patologie di competenza del fisiatra?

Il lavoro del fisiatra si concentra nel recupero di:

  • funzioni e strutture muscolo-scheletriche correlate al movimento;
  • funzioni e strutture del sistema nervoso correlate al movimento;
  • funzioni e strutture del sistema cardiovascolare e dell’apparato respiratorio;
  • funzioni sensoriali e dolore;
  • funzioni e strutture della voce e dell’eloquio;
  • funzioni e strutture genito-urinarie (incontinenza urinaria).

Quali sono le procedure più utilizzate dal fisiatra?

Lo specialista può avvalersi di:

  • visita con valutazione funzionale;
  • test isocinetico;
  • terapia con onde d’urto;
  • valutazione del sistema nervoso autonomo;
  • valutazione dei disturbi cognitivi;
  • valutazione dei disturbi del linguaggio;
  • valutazione della continenza urinaria;
  • test del cammino;
  • test da sforzo e cardiopolmonare.

Quando rivolgersi al fisiatra?

È consigliabile rivolgersi al fisiatra in presenza di dolori muscolo-scheletrici acuti o cronici o laddove si soffra di limitazioni funzionali dell’apparato muscolo-scheletrico.

La fisiatria è indicata anche nella riabilitazione in seguito a un intervento di chirurgia ortopedica (per esempio protesi d’anca o ginocchio), in caso di postumi di ictus o intervento neurochirurgico, di postumi di interventi cardio-chirurgici (bypass aorto-coronarici) e di chirurgia toracica (carcinoma del polmone).

Da riempire con informative varie